Tipi di organizzazioni

Lavorare con le fondazioni / nel settore «privato»

Si può prevedere com'è il lavoro in un'organizzazione partendo dal suo status? Sì, fino a un certo punto. Ci sono vari tipi di attori nella cooperazione internazionale. Un confronto ci permette di conoscerne le analogie e le differenze, caratteristiche che possono avere un influsso sul lavoro. Bisogna ricordare che ogni organizzazione ha le sue particolarità.

Working in private sector

Le fondazioni in breve

Le fondazioni possono naturalmente anche essere delle ONG, o almeno delle organizzazioni senza scopo di lucro. A volte, il loro statuto giuridico è identico a quello delle ONG, che possono essere registrate come fondazioni. Qui ci concentriamo su fondazioni che in gran parte sono finanziariamente indipendenti, con le libertà che ne derivano. Queste fondazioni non devono rendere conto ai loro donatori e alle loro donatrici e sono vincolate unicamente agli obiettivi che si sono date.

Ricordiamo che ci sono due tipi di fondazioni: le fondazioni di incentivazione che finanziano i loro programmi realizzati da altre organizzazioni e le fondazioni che attuano i propri programmi. Ci sono anche forme miste.

Alcune fondazioni finanziano programmi gestiti da altre organizzazioni, altre gestiscono i propri programmi.

In che modo lo status della fondazione può influenzare il lavoro?

  • In Svizzera, le fondazioni sono spesso strutture di piccole e media grandezza con un numero relativamente piccolo di impiegati e impiegate.
  • Le fondazioni sono spesso poco conosciute dal grande pubblico. Ciò è dovuto al fatto che non devono organizzare campagne di raccolta fondi per finanziarsi.
  • In linea di massima non hanno l'obbligo di rendiconto e per questo motivo si può dire che le fondazioni sottostanno a meno pressioni e influssi esterni volti a definire il loro orientamento.
  • Le fondazioni si concentrano spesso su temi specifici.
  • Ci sono fondazioni che si limitano ad elargire fondi e ad assegnare borse di studio, come le ONG. Altre, invece, progettano e realizzano propri programmi, con la differenza che spesso possono essere più innovative.

Domande da farsi

Tenendo conto delle considerazioni soprastanti, le domande seguenti ti possono aiutare a capire se il lavoro in una fondazione fa al caso tuo. Queste domande vanno soprattutto viste come un aiuto per orientarsi e non come condizioni da soddisfare per prendere una decisione.

Non hai sentito parlare di questa fondazione?

Dai un'occhiata alle sue attività e scopri come lavora. Il fatto che una fondazione non sia nota al grande pubblico non significa che non valga la pena lavorare per lei.

Di che fondazione si tratta?

Attua programmi propri o si concentra sulla concessione di sovvenzioni? È ciò che cerchi?

Vuoi provare approcci nuovi e quindi assumerti qualche rischio?

Non tutte le fondazioni lo permettono, ma alcune sono disposte a lasciare spazio all'innovazione.

Il "settore privato" in breve

Il cosiddetto settore privato nella cooperazione internazionale è un settore molto ampio che va dalla consulenza alle start-up, all'imprenditoria sociale a quella inclusiva, o si colloca nel mezzo come nel caso della responsabilità sociale delle aziende. I partenariati pubblico-privato rientrano anche in questa categoria, così come il settore finanziario sostenibile e gli investimenti a impatto sociale. Anche i settori economici che contribuiscono al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) possono annoverarsi tra i membri della grande famiglia del settore privato nella cooperazione internazionale.

In che modo lo status di un'azienda del settore privato può influenzare il lavoro?

  • Vista la varietà degli attori è difficile descrivere il settore privato senza usare dei cliché. L'attore sociale attivo nel settore privato è di solito un fornitore di servizi. In linea di massima, si aspetta un ritorno economico dagli investimenti; un tornaconto che dipende dal raggiungimento degli obiettivi. Di conseguenza, il lavoro del personale si focalizza maggiormente sull'esecuzione dei mandati rispetto ad altri tipi di organizzazioni, anche se ciò varia da un'azienda all'altra.   

  • Questa attività o mandato non ha sempre a che vede con la cooperazione internazionale? I confini non sono ben definiti ed è soprattutto una questione d'interpretazione.