Professioni richieste

La cooperazione internazionale non è una professione. È piuttosto un settore, in cui è possibile svolgere vari mestieri. Il ventaglio è molto ampio. Spesso i profili professionali degli specialisti cambiano durante la loro pluriennale attività nella cooperazione internazionale.

Dopo aver conseguito un diploma, le persone svolgono un’attività professionale sul lungo termine che permette loro di guadagnarsi di che vivere. Rispetto ad altri settori, nella cooperazione internazionale (CI) questa attività professionale non ha molto a che vedere con la formazione specifica. Infatti, nella CI si lavora in contesti particolari dove la collaborazione con le strutture e gli specialisti locali hanno un’enorme importanza

Suddiviso per temi

Non è possibile fare un elenco delle professioni maggiormente richieste nella CI. Si può parlare invece di ambiti tematici, per esempio, di sviluppo della pace e di prevenzione di crisi, salute o formazione.

Sul rapporto sul mercato del lavoro 2013/2014 (in francese)

È altrettanto difficile mettere l’accento su professioni specifiche, poiché le priorità cambiano continuamente. Per esempio, a seguito del cambiamento climatico per diversi anni le professioni scientifiche erano molto richieste, prima di venire scalzate da altri profili professionali. Tuttavia si sa da tempo che le professioni manuali sono richieste solo in casi specifici e soprattutto in combinazione con altre abilità interessanti per la CI. Inoltre, le esperienze supplementari e le competenze particolari riguardanti la propria professione sono a volte più importanti dei titoli professionali.

Oltre agli ambiti tematici si fa una distinzione tra specialisti e polivalenti. Succede spesso che un esperto con una specializzazione (una professione) accedi alla CI e che diventi nel corso degli anni un collaboratore polivalente o un manager. Altri consolidano e approfondiscono le proprie conoscenze in un ambito specifico.

Formazione: sì o no?

Non scelga una formazione o una specializzazione solo in funzione di un possibile futuro professionale nella CI; opti invece per un’occupazione che le piace, soprattutto se il suo desiderio di lavorare nella CI non dovesse concretizzarsi. In genere molte formazioni sono un buon punto di partenza per iniziare una carriera professionale nella CI.

La mia professione è richiesta?

Se svolge già una professione, ora deve individuare dove potrebbe impiegare il suo sapere nella CI o come aumentare il suo bagaglio di competenze. Si informi sui vari profili e sulle diverse attività nell’ambito della CI. Spesso l’accesso alla CI non è soltanto una questione di professioni «giuste». Si documenti e richieda una consulenza.

Scoprite il panorama della CI

Che cosa significa cooperazione internazionale? Nel panorama del mondo di lavoro della CI troverete definizioni, attori ed esempi di carriera.

Per contattarci

Avete domande, commenti, o richieste? Rimaniamo volentieri a vostra disposizione.

info@cinfo.ch

Condividi questa pagina